Una parte del corteo degli antagonisti ‘No G7’ in corso a Giardini-Naxos non si è fermato dove era prevista la conclusione del percorso e sta avanzando verso lo schieramento delle forze dell’ordine.

Polizia e manifestanti si sono scontrati e si sono registrate delle cariche: alcune persone, infatti, hanno tentato di forzare la zona rossa come mostrano i video pubblicati da gazzettinonline.it

Gli scontri con le forze dell’ordine al corteo ‘No G7’ a Giardini Naxos sono stati provocati da una trentina di persone che indossavano magliette nere e rosse contro la volontà della maggioranza dei partecipanti, che ha anche cercato di fermare i più facinorosi.

Il contatto con le forze dell’ordine è durato pochi secondi, dopodiché il gruppo che aveva tentato di sfondare si è ricompattato e ha affrontato per alcuni minuti i poliziotti per poi disperdersi. La maggioranza del corteo ha espresso contrarietà al tentativo di sfondamento: alcuni di loro sono anche stati picchiati dagli stessi che avevano provocato gli scontri. La situazione è, poi, tornata tranquilla e il corteo si è sciolto.

Due ragazze sono state identificate e poi rilasciate dalla polizia, la loro posizione è al vaglio degli inquirenti. Lievi, invece, i feriti negli scontri.

Un unico neo che ha rovinato una manifestazione pacifica che, fino a quel momento, non aveva registrato alcun problema.