“G7 di Taormina? Rispetto a La Maddalena e L’Aquila bisogna fare solo piccoli interventi, ma comunque sarebbe stato meglio muoversi prima”. Al TG Zero di Radio Capital Raffaele Cantone, presidente dell’Anac, commenta i lavori per il vertice internazionale previsto a fine maggio.

“Sono preoccupato e ho espresso le mie preoccupazioni davanti alla Commissione bilancio della Camera, è stato presentato un emendamento che ha molto ridotto la possibilità di intervenire senza regole. Ho avuto un contatto con il commissario straordinario nominato dal governo, il prefetto Carpino, che mi ha detto che i lavori da svolgersi sono solo due, e su questi lavori faremo una vigilanza attenta. Mi auguro che la mia preoccupazione possa essere sterilizzata”.