Hanno lottato, hanno manifestato in diversi modi, anche occupando il Campanile del Duomo di Messina per settimane. Adesso, iniziano a riavere un lavoro. Sono gli ex cuccettisti Servirail che, per mancanza del rinnovo dell’appalto in seguito alla soppressione di alcuni treni, erano stati licenziati.
Ora per loro, si è aperta una porta, con un’altra occupazione, sempre sui treni, ma con diversa mansione, di manutenzione per la ditta Tmc.
Soltanto in 16 per questo servizio, mentre per gli altri 50 si sta provvedendo per altre collocazioni.
Stamani, dunque, il primo giorno, iniziando l’apposito corso di formazione. Naturalmnte, con la mente ai colleghi che sono ancora “a spasso”, augurando anche per loro una vicina soluzione.