Sono stati trasferiti presso uno spazio appositamente predisposto all’interno del Dipartimento di Ingegneria di Messina, diretto dal prof. ing. Antonio D’Andrea, dove sono in corso le lavorazioni previste per il restauro, i due leoni in pietra di proprietà del Comune di Messina -che fino a pochi anni fa, si trovavano ubicati ai lati della scalinata dello sbarcadero nel piazzale Batteria Masotto alla Passeggiata a mare.

Il progetto e la responsabilità scientifica dell’operazione sono state affidate al prof. arch. Fabio Todesco, docente di Restauro Architettonico presso il Dipartimento di Ingegneria che ne cura, oltre alla Direzione dei Lavori, anche l’aspetto didattico. Infatti ogni fase del cantiere-laboratorio potrà essere seguita dagli studenti del Dipartimento di Ingegneria come attività didattica integrativa o tirocinio. Tale iniziativa vuole creare negli studenti una familiarità con le problematiche di cantiere, cui spesso ci si trova a confrontarsi durante i lavori di restauro e mira a garantire una migliore comprensione delle tecniche e dei materiali, oltre alle conoscenze empiriche. L’alta sorveglianza dei lavori è svolta dalla dott.ssa Grazia Musolino -Dirigente dell’U.O. per i Beni Storico-Artistici- della Soprintendenza di Messina.

Questo importante recupero della memoria è stato possibile grazie al generoso contributo del Lions Club Messina Host , presieduto dalla dott.ssa Angiola Cutrona.